amatestessa

Il benessere prima di tutto!


1 Commento

L’olio di palma: uccide gli orangotango e abbatte le foreste!

Foreste abbattute, animali uccisi, feriti e privati delle loro case: questo è lo scenario dell’economia mondiale.

Quando parlo di fare scelte pensate, su quello che mangiamo, non mi riferisco solo ad avere cura di noi stessi, bensì al dimostrare rispetto per la natura e per gli altri esseri viventi.

Ignorando il sistema economico, che continua a regnare incontrastato e senza pietà per nessuno, neanche per i suoi stessi clienti, il pianeta andrà incontro a gravissime conseguenze.

L’intero ecosistema, si ritrova con la propria biodiversità a rischio. Questo avviene soprattutto nelle seguenti zone: Malesia, Papua Nuova Guinea, Camerun, Uganda, Costa d’Avorio, Cambogia, Filippine e Tailandia, così come la Colombia, l’Ecuador, il Peru`, il Brasile, Guatemala, Messico, Nicaragua e Costa Rica.

Cosa fanno gli industriali?

Abbattono le foreste tropicali, in favore delle monoculture e utilizzando pesticidi causa di gravi malattie sia per l’ambiente che per i popoli,  come il Paraquat o il Gramoxone.

La deforestazione a favore dell’olio di palma, è una delle prime cause di distruzione della ”macchia verde” a livello mondiale, che non si ferma neanche di fronte all’abbattimento degli stessi villaggi locali e degli animali che vivono su quegli stessi alberi che abbattono, come gli orango tango.

Vogliamo poi parlare dell’emissione di sostanze cancerogene che rovinano l’intero ecosistema?

E tutto questo per cosa?

Per produrre alimenti a lunga conservazione, in modo economico?

E anche in questo caso, i consumatori dell’industria alimentare ci rimettono in salute, poiché l’olio di palma è dannosissimo alla nostra vita. Potete leggerne di più in questo mio precedente articolo:

https://amatestessa.com/2014/12/14/lolio-di-palma/

L’olio di palma, è indispensabile non solo per l’industria dolciaria (Nutella Ferrero), bensì anche per i prodotti da forno (come le San Carlo pubblicizzate da Chef Cracco), la produzione di biodiesel (Eni) e di elettricità.

Prendete in mano un qualsiasi pacco di dolci, biscotti, fette biscottate, gelato, che avete in casa: non stupitevi se l’olio di palma è tra gli ingredienti!

Le parole spesso non bastano e quindi vi lascio a questo famoso documentario che attraverso le sue immagini vi illustrer lo scenario odierno che stiamo vivendo:

Fonti:

http://www.greenme.it/consumare/16195-olio-di-palma-classifica-aziende

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/09/24/deforestazione-lolio-di-palma-e-un-flagello-di-dimensioni-mostruose/1131728/

https://www.salviamolaforesta.org/files/it/ITagrocombustibiliMitodeiTerreniMarginali-1.pdf

https://www.salviamolaforesta.org/files/it/16-10-08-ITALIANO-RSPO.pdf


Dottoressa Giulia Spano