amatestessa

Il benessere prima di tutto!


1 Commento

Lo sciroppo di glucosio-fruttosio: fa male?

TROPPO

La spesa al supermercato deve sempre avere alla base la consapevolezza nelle nostre scelte alimentari. Scegliere un prodotto consapevolmente, si può fare leggendo attentamente tutti gli ingredienti collocati sul retro della confezione.

Nella maggior parte dei casi, infatti, ci si lascia facilmente ingannare dalla copertina del prodotto, ricca di colori sgargianti, bei disegni e false promesse.

Perché parlo di “false promesse”?

Semplicemente per il fatto che se nella copertina c’è scritto ” senza grassi”, “senza olio di palma” e via dicendo, in realtà leggendo quelle piccole parole sul retro della confezione, si scopre che il prodotto in questione contiene gli ingredienti che diceva di non avere o addirittura è costituito da elementi ben peggiori!

Lo sciroppo di glucosio-fruttosio è molto simile al miele, ma deriva dalla lavorazione del mais. Attraverso il processo di idrolisi, l’amido di mais viene scisso in molecole di glucosio e fruttosio.

Questo processo si verifica per via enzimatica, producendo lo sciroppo di glucosio per via degli enzimi ”alfa-amilasi” e ”gluco-amilasi”.

Questi due enzimi scindono l’amido di mais e permettono la formazione di questi due zuccheri più semplici. Allo sciroppo di glucosio si aggiunge anche un altro enzima che ci permette di scindere ulteriormente il glucosio in fruttosio.

La scissione dell’amido di mais porta alla formazione di un composto costituito dal 42% da glucosio, dal 50% dal fruttosio e il rimanente da maltosio e altri disaccaridi.

Questo sciroppo di glucosio è una presa in giro e dev’essere evitata!

Per saperne di più guarda questo video:


Per maggiori informazioni e richiesta di una prima seduta di valutazione, puoi contattarmi al seguente indirizzo e-mail :

giulia._.spano@live.it


Lascia un commento

Dimagrire a corpo libero: tutti i suoi benefici!

-POP (16)

Chi pensa che l’allenamento a corpo libero sia una soluzione semplice ma non efficace, usata come ripiego da quelle persone che desiderano mettersi in moto durante la giornata, ma che non hanno voglia o tempo per andare in palestra, si sbaglia di grosso.

Con l’allenamento a corpo libero si ottengono molti benefici, soprattutto si bruciano molti grassi se eseguiti nel modo giusto, affidandosi a personal trainer competenti.

Quali benefici si ottengono?

  1. stimolano in maniera efficace la muscolatura;
  2. sono ideali per chi ha poco tempo per allenarsi ma garantiscono degli ottimi risultati;
  3. si tratta di un allenamento funzionale che riproduce i movimenti della quotidianità preservano il nostro apparato locomotore dai danni della sedentarietà;
  4. stimolano l’equilibrio e stabilità;
  5. permettono di gestire al meglio il proprio tempo;
  6. permettono di allenarsi ovunque si desideri, soprattutto se si viaggia molto per lavoro;
  7. attivano il metabolismo.

Allenandosi con costanza, con un programma di allenamento personalizzato, e mangiando bene, si ottengono tanti benefici e si prevengono tutte le malattie che ormai dominano la nostra società.

Per saperne di più guarda questo video:


Per maggiori informazioni e richiesta di una prima seduta di valutazione, puoi contattarmi al seguente indirizzo e-mail :

giulia._.spano@live.it


Lascia un commento

Aromi ”naturali” e artificiali: perché evitarli!

aromicancerogeni

Il sistema industriale mette le sue radici sulla produzione in serie, ovvero la realizzazione di grandi quantità di prodotti standardizzati, compiuta con catene di montaggio.

Attraverso questo procedimento si ottengono un’ampia gamma di prodotti, da poter mettere sul mercato, in maniera semplice e veloce.

Per poter garantire la durata di questi prodotti sugli scaffali dei supermercati, per un tempo piuttosto lungo, è necessario utilizzare ingredienti privi di sostanze nutritive, per lo più chimici, in modo tale da evitarne la scadenza immediata.

Tutto questo dovrebbe farci riflettere sul sapore di questi alimenti, se così li vogliamo definire, che ci rendono sempre più dipendenti senza rendercene conto.

In realtà, se ci pensate un attimo, il sapore dei prodotti confezionati che comperiamo è data dall’utilizzo di sostanze che ne alterano il gusto. In questo modo, trasformano un alimento immangiabile in una gustosa pietanza, a discapito della nostra salute.

Per tale motivo è necessario leggere sempre le etichette, per renderci più consapevoli delle scelte che facciamo durante la nostra spesa.

Avete mai notato le scritte ”aromi naturali” e ”aromi artificiali”?

Non sono altro che diciture ingannevoli, soprattutto la prima che utilizza la parola ”naturale”. Sono parole che ci confondono, facendoci pensare che quel prodotto è costituito da buoni elementi, quando in realtà è tutta roba chimica prodotta in laboratorio.

Cosa sono gli aromi naturali?

Trattasi di sostanze estratte da materie di origine animale o vegetale, ma questo significa che possono benissimo derivare anche da batteri, come ad esempio accade per gli aromi naturali della frutta.

Cosa sono gli aromi artificiali?

Trattasi molecole chimiche prodotte esclusivamente in laboratorio e par tale motivo possono anche suscitare allergie ai soggetti predisposti.

A lungo andare l’assunzione di queste sostanze, può portare alla comparsa di numerose patologie, in particolar modo le malattie cronico degenerative, che oggigiorno dominano lo scenario occidentale.

Sempre meglio affidarsi all’utilizzo di materie prime genuine e lasciare sullo scaffale la maggior parte dei prodotti da supermercato, che ci causano solo del male.

Per saperne di più guarda questo video:


       Dott.ssa Giulia Spano (laurea in scienze motorie)