amatestessa

Il benessere prima di tutto!


1 Commento

Il cioccolato fa bene alla salute?

Autumn leaves

Il cioccolato è un alimento su cui le persone hanno sempre tanta incertezza.

Per gli amanti del cioccolato, occorre dare questa notizia: il cioccolato fa bene alla salute e dovrebbe essere assunto quotidianamente!

Il problema è che in commercio esistono tante tipologie di cioccolato che non ci fanno per niente bene, come quello al latte, il cioccolato bianco e il falso cioccolato fondente ricco di additivi che fanno male alla salute.

Che cos’è il cacao?

Il cacao in polvere è ottenuto attraverso la rimacinazione delle fave di cacao che son state decorticate ed essiccate al sole. Presenta un tenore di burro di cacao pari al 20% e presenza di acqua pari al 9%

Il cacao amaro in polvere è stato fortemente sgrassato e presenta una percentuale del 10% di burro, percentuale che varia a seconda dei produttori. In questo caso le fave vengono frantumate e pressate al fine di eliminare un grosso quantitativo di burro di cacao. Quindi dal punto di vista calorico, il cacao risulta meno grasso del cioccolato.

Per 100 g. di cacao abbiamo 230 kcal, mentre per lo stesso quantitativo di cioccolata ne abbiamo circa 543 kcal.

Le fibre, soprattutto nel cacao non sgrassato sono presenti in una buona percentuale.

Il cacao in se non fa male, ma è il processo di raffinazione industriale che inserisce nel prodotto zucchero bianco, latte in polvere e dunque ancora una volta ci offrono sul mercato qualcosa che ci crea dipendenza e comporta la nascita di molti problemi di salute.

Il cacao crudo a differenza di quello tostato contiene molte dosi di antiossidanti, protegge il cuore, contiene triptofano che apporta il buonumore, poiché induce una grande produzione di serotonina.

Quasi tutti i cioccolati che troviamo in commercio, sono da evitare, perché l’essicazione avviene a temperatura maggiore di 42 gradi privandoli delle loro proprietà nutritive.

 

  • I flavonoidi ci aiutano a curare tutte le patologie cardiovascolari
  • si inibisce il colesterole LDL;
  • inibisce la tendenza delle piastrine di formare coaguli (infarto/ictus);
  • innalza la pressione sanguigna;
  • aiuta nella cure del cancro e dell’alzhaimer;
  • inibisce la fluidificazione delle feci.

In conclusione, bisogna sempre fare una scelta pensata quando si acquista il cioccolato.

Per saperne di più guarda questo video:


Per maggiori informazioni e richiesta di una prima seduta di valutazione, puoi contattarmi al seguente indirizzo e-mail :

giulia._.spano@live.it


Lascia un commento

Gelato al cioccolato senza gelatiera, Vegan!

Buongiorno a tutti miei carissimi lettori,

eccomi qui a proporvi una gustosa ricettina, che si adatta perfettamente al clima di questo periodo.

Oltre a essere una ricetta super golosa, essendo priva di uova e latte vaccino, ci permette di concederci uno sfizio quotidiano senza sensi di colpa!

Inoltre, essendo un gelato made home ha diversi vantaggi:

– puoi farlo quando vuoi;
– risparmi per via degli ingredienti a basso costo;

– non necessita di gelatiera;

– è privo di coloranti artificiali e di tutte quelle sostanze dannosissime presenti nei gelati confezionati, ma anche in quelle gelaterie artigianali che spesso usano solo grassi vegetali ( tra cui olio di palma ) e zucchero semolato;

Se vuoi saperne di più sull’olio di palma e sugli ingredienti con cui le aziende ci uccidono, clicca nei seguenti link:

OLIO DI PALMA ARTICOLO: https://amatestessa.com/2014/12/14/lolio-di-palma/

OLIO DI PALMA VIDEO:

GLI INGREDIENTI CON CUI LE AZIENDE CI UCCIDONO(PARTE1) ARTICOLO: https://amatestessa.com/2015/01/17/gli-ingredienti-con-cui-le-industrie-ci-stanno-uccidendo/

GLI INGREDIENTI CON CUI LE AZIENDE CI UCCIDONO(PARTE1) VIDEO:

GLI INGREDIENTI CON CUI LE AZIENDE CI UCCIDONO(PARTE2) ARTICOLO: https://amatestessa.com/2015/01/18/gli-ingredienti-con-cui-le-industrie-ci-stanno-uccidendo-parte-2/

GLI INGREDIENTI CON CUI LE AZIENDE CI UCCIDONO(PARTE2) VIDEO:

– è un gelato adatto a tutti.

Dopo questa premessa invitante, sono sicurissima che non vedete l’ora di conoscere gli ingredienti e la preparazione, quindi andiamo subito a vederli nel dettaglio!

INGREDIENTI ( per 4 persone):

– 200g di cioccolato Fondente ( possibilmente biologico): il nostro carissimo cioccolato, in particolar modo se extra-fondente, per via della sua composizione di cacao e del suo elevato contenuto di bioflavonoidi, dilata le arterie e di favorisce la circolazione del 10% se assunto quotidianamente;

– 200 ml di latte vegetale (soia o riso, o mandorle). Se vuoi saperne di più sui latti vegetali clicca qui

ARTICOLO ( https://amatestessa.com/2015/04/14/il-latte-vegetale-una-valida-alternativa-se-scelto-con-cura/
VIDEO (

);

– 200 ml di panna vegetale;

– 150 gr di zucchero di canna. Se vuoi sapere perchè scegliere lo zucchero di canna piuttosto che quello semolato clicca qui

ARTICOLO ( https://amatestessa.com/2014/11/26/lo-zucchero-semolato/ )

VIDEO (

)

PREPARAZIONE ( 10 minuti + 4-6 ore di raffreddamento):
– spezzettate il cioccolato fondente in una ciotola,
– scioglieta il cioccolato a bagno maria,
– versatelo in un pentolino insieme al latte vegetale che preferite e fatelo scaldare,
– dopo qualche minuto aggiungete anche la panna vegetale e lo zucchero di canna,
– portate a bollore e poi spegnete e lasciate raffreddare,
– una volta che il composto ha raggiunto la temperatura ambiente, versatelo in una vaschetta e mettetelo in freezer,
– dovrete lasciarla lì a riposare per 4-6 ore. Nelle prime tre ore, ogni ora, andate a mescolare il composto per evitare che si formino cristalli di ghiaccio e addensamenti. Potete aiutarvi anche con un mixer a immersione per rendere tutto più omogeneo.
 

Ed ecco a voi un gelato super saporito da gustare senza sensi di colpa e soprattutto sanissimo e adatto a chi è vegano 🙂

I miei contatti:
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/withlove
GOOGLE+ : https://plus.google.com/u/0/+WithLove
PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/pages/Amates
INSTAGRAM: http://instagram.com/withlovegiulietta
TWITTER: https://twitter.com/GiuliaSpanoArt
BLOG WORDPRESS: http://www.amatestessa.com
PLAYLIST AMATESTESSA: https://www.youtube.com/watch?v=TlXFu
PLAYLIST TAG: https://www.youtube.com/watch?v=NdECw
PLAYLIST OUTFIT: https://www.youtube.com/playlist?list
PLAYLIST VIDEO CUCINA: https://www.youtube.com/playlist?list
PLAYLIST CHIACCHERICCI VARI: https://www.youtube.com/watch?v=yFPNC
SE NON L’AVETE ANCORA FATTO, ISCRIVETEVI AL MIO CANALE! ****************************************­­­­*************************************
WithLoveGiulietta<3

Fonti:

http://www.leitv.it/100-green-kitchen/ricette/gelato-cioccolato-vegano-ricetta-facile/

http://www.vegolosi.it/ricette/gelato-vegano/

73efe-p1170350


6 commenti

Torta all’acqua e cacao.

Buongiorno carissimi lettori,

si avvicinano le feste anche quest’anno e sappiamo bene cosa comporteranno: tanto, tanto cibo sulle tavole e di conseguenza nel nostro pancino! 😀

Io personalmente voglio presentarvi questa ricettina che scoprii tempo fa, la quale è costituita da ingredienti sani ma allo stesso tempo capaci di dare un sapore cioccolatoso e goloso al nostro dolce.

Quando leggerete gli ingredienti, potrà sembrarvi una stupidaggine, insapore, ma durante la loro elaborazione, inizierete ad avere molta più fiducia nel prodotto…….. e all’assaggio ne sarete completamente rapiti!

Inoltre, essendo un dolce veloce nella preparazione, può essere considerato anche un rimedio veloce per stupire gli ospiti dell’ultimo minuto, poichè i tempi di preparazione sono molto brevi e non ci si può sbagliare con le intolleranze alimentari data la mancanza di uova, latte e burro.

Anche gli ingredienti di conseguenza risultano facilmente reperibili in casa propria, quindi non ci si può sbagliare.

Andiamo subito a vedere di cosa si tratta!

INGREDIENTI ( X8 persone):

-250g di acqua: Se volete approfondire sui vari tipi di acqua esistenti, tempo fa scrissi degli articoli a riguardo;

-230g di farina kamut: perchè evitare la farina 00? È il cereale più coltivato al mondo, grazie alla sua adattabilità alle diverse condizioni ambientali e climatiche. La farina è la forma in cui il frumento si presenta con maggior facilità.

Oggi gran parte della farina è ottenuta mediante un procedimento che sottopone il chicco ad alte temperature con conseguente perdita di vitamine e sapore. La macinazione tradizionale, a pietra, conserva intatte le proprietà del frumento, conferendo alla farina proprietà rimineralizzanti, rinfrescanti e antinfiammatorie. L’abburattamento è la divisione dei diversi elementi di cui è composto il chicco.

Con la dicitura”00″ la farina che ha subito l’ abburattamento del 50%;

-20g di cacao amaro: è un alimento contenente altissimi livelli di flavonoidi, contenuti nella pianta di cacao da cui il cioccolato deriva,che contribuiscono a migliorare la salute del cuore, e di conseguenza la circolazione sanguigna e il sistema immunitario, promuovendo la riduzione dell’infiammazione;

-30g olio di semi di soia : L’olio di soia è caratterizzato da una predominanza di acidi grassi polinsaturi, in particolare acido linoleico e acido linolenico, che nel complesso costituiscono quasi il 60% in peso, secondo i dati di composizione degli alimenti pubblicati dall’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione. Gli acidi linoleico e linolenico, appartenenti rispettivamente alle categorie degli acidi grassi omega-6 e omega-3, sono “acidi grassi essenziali”, cioè devono essere necessariamente assunti attraverso gli alimenti, non essendo l’organismo umano in grado di sintetizzarli. Sia gli acidi grassi omega-3 che gli omega-6 sono indispensabili per la formazione delle membrane cellulari e sono importanti precursori di numerose altre sostanze prodotte dal metabolismo umano, con effetti protettivi nei confronti del sistema cardiovascolare. Diversi studi dimostrano che il consumo abituale di omega-6 e di omega-3 nel giusto rapporto comporta una significativa riduzione del rischio cardiovascolare;

-una bustina di lievito: Il lievito che si trova comunemente in polvere per la lievitazione dei dolci non deriva dal lievito di birra bensì da una combinazione di bicarbonato di sodio ed acido tartarico, avente la caratteristica di produrre anidride carbonica quando è sottoposto a calore e quindi di far aumentare di volume la pasta per pane, pizza o gli impasti per torte; per differenziarlo dal lievito di birra viene chiamato “lievito chimico”. Il sapore del prodotto non viene influenzato poiché non viene rilasciata nessuna sostanza o componente aromatica (a differenza del lievito di birra);

-vanillina;

-160g di zucchero di canna: vi rimando al mio articolo sul perché bisogna evitare lo zucchero semolato.

CLICCA SULLA FOTO X ANDARE NELL’ARTICOLO.

Schermata da 2014-12-22 06:56:50

PROCEDIMENTO:

Metti acqua e olio dentro una terrina e con la frusta elettrica, frustali per 10 secondi;

dopo di che aggiungi, amalgamando sempre con la frusta ogni volta che aggiungi un ingrediente, la farina, il cacao, lo zucchero di canna, il lievito e la vanillina.

Quando il composto sarà omogeneo, versalo in una terrina da 24 cm e inforna a 180gradi per 30 minuti.

Dopo di che sforna e gustati il tuo dolce sano e goloso insieme a chi ami 🙂

Buone feste da AMATESTESSA 😀

WithLoveGiulietta ❤