amatestessa

Il benessere prima di tutto!


Lascia un commento

Come dimagrire velocemente SENZA STRESS!

dimagrire-calorie

Probabilmente, se sei capitato in questo articolo stai ancora cercando delle soluzioni magiche e veloci che non corrispondano ai concetti di ”alimentazione sana” e ”attività fisica”.

Hai già provato le magiche fasce sciogli grasso, i pantaloni anticellulite, le creme dalle proprietà dimagranti, diete trovate su internet, ti sei messa a stecchetto con la pratica del digiuno o peggio ancora ti sei fatta ingannare e hai speso tanto denaro per le barrette e i frullati che sostituiscono il pasto e ti fanno perdere magicamente peso.

Utilizzando questi stratagemmi però si perde peso in modo del tutto sbagliato e ci si rimette solo in salute. Infatti, tutte le persone che si sono cimentate in questi ”facili percorsi”, magari all’inizio hanno anche perso peso, ma poi?

Hanno ripreso tutti i chili se non di più!

Questo perché offrendo al corpo sostanze che non lo nutrono, costituite da ingredienti poco sani, non si fa che indebolirlo e alla fine (com’è giusto che sia) si ribella trattenendo qualsiasi cosa voi introduciate al suo interno.

In sostanza si attiva il meccanismo di ”risparmio energetico”, dove il metabolismo basale rallenta e le riserve di grasso restano li immobili.

Sai perché tutto questo avviene?

Perché non esiste una pillola magica in grado di modificare tutti i meccanismi energetici che avvengono nel nostro organismo.

Se quello che desideri è un corpo in salute, forte, bello l’unica cosa che devi fare è FATICARE!

Determinazione e costanza sono la formula vincente insieme a una alimentazione sana ed equilibrata e, da non sottovalutare, il grande potere dell’attività fisica!

Cosa aspetti?

Se desideri un cambiamento concreto, non cercare la via facile, ma reagisci e cambia la tua vita in meglio modificando il tuo stile di vita.

Il tuo corpo ti ripagherà!

Per saperne di più guarda questo video:


Per maggiori informazioni e richiesta di una prima seduta di valutazione, puoi contattarmi al seguente indirizzo e-mail :

giulia._.spano@live.it

                                                                                     Dott.ssa Giulia Spano

                                                                                 (Scienze delle attività motorie e sportive)

Annunci


Lascia un commento

Trucchetti per sconfiggere la cellulite!

Ciao a tutti,

tempo fa ho girato sul mio canale Youtube il seguente video:

Eccovi riassunti i punti più importanti che vi permetteranno di mettere K.O. la cellulite:

1- Fare attività fisica;

2- Idratarsi;

3- Mangiare sano;

4- Farsi degli automassaggi linfodrenanti;

5- Fanghi fai da te;

6- Scrub fai da te.

Se volete sapere nel dettaglio i prodotti che utilizzo e i consigli nello specifico, non vi resta che vedere il video! 😉

Alla prossima!


15 commenti

L’olio di Palma.

Buongiorno carissimi lettori,

oggi vi parlerò dell’olio di palma, il quale ha suscitato diverse liti, poiché c’è chi dice che non è dannoso e chi invece l’ha depennato senza alcun dubbio dalla sua lista della spesa.

Io come sempre mi limiterò ad esporvi la mia umile opinione sull’argomento, iniziando subito col dirvi che io faccio parte di quella categoria di persone che considera l’olio di palma dannosissimo alla nostra salute.

Perché vi chiederete?

Prima di iniziare ad esporvi le mie motivazioni, devo farvi una precisazione, ovvero devo dirvi che l’olio di palma che critico in questo articolo è quello che viene elaborato industrialmente e non quello derivato dalla semplice pianta, allo stato grezzo. Infatti tutti gli alimenti che lo contengono, o gli oli che ritroviamo nei supermercati, sono costituiti da un prodotto sottoposto alla snaturalizzazione e dunque privo di qualsiasi proprietà benefica. Le industrie infatti, al fine di rendere l’olio di palma liquido, rompendo i suoi legami saturi che ritroviamo nella pianta allo stato naturale, lo sottopone ad altissime temperature che comportano la perdita dell’unico costituente genuino dell’olio di palma, che si manifesta per il suo colore rossastro. Infatti se andiamo a comprare l’olio di palma, lo ritroviamo sempre e solo in forma giallastra proprio perché per essere allo stato liquido, è stato privato delle sue sostanze benefiche, le quali lo rendevano molto più sano e genuino anche se ricchissimo di grassi saturi che fanno male alla salute, soprattutto per la presenza del 47% di olio di palmisto. Essi però erano equilibrati dalla presenza di tantissimi antiossidanti che invece non sono presenti nel burro, che come detto, una volta trattati sono andati perduti.

Dunque allo stato grazzo l’olio di palma non è un toccasana ma contiene molti più nutrienti rispetto che al burro. Noi come detto più volte ci ritroviamo nelle nostre case con prodotti trattati industrialmente e quindi dannosissimi allo nostra salute.

L’olio d’oliva come vi ho spiegato più volte, è un prodotto sano, ricco di legami insaturi e dunque un toccasana per la nostra vita, nonchè più costoso per le industrie, le quali lo tralasciano offrendoci il carissimo olio di palma industriale.

Le merendine, il cacao, il cioccolato, i biscotti e tantissime altre cose confezionate, contengono questo elemento dannosissimo. Dovremo stare più attenti a ciò che compriamo al fine di evitare un futuro che si prospetta pieno di malattie cardiovascolari e metaboliche, dopotutto facendo finta di niente e continuando ad acquistare i prodotti trattati industrialmente, facciamo solo un favore alle industrie che di conseguenza continuano ad arricchirsi a discapito delle nostre vite. Impariamo ad avere più rispetto per noi stessi e ad amarci un po’ di più. Non continuiamo a vivere nell’ignoranza, al giorno d’oggi non possiamo più permettercelo. 

Io spero vivamente di avervi ancora una volta aperto gli occhi e ad incentivarvi a cambiare stile di vita.

Vi linko il mio canale youtube dove potrete trovare argomenti sulla nostra salute, ma anche tanto divertimento e chicchere. Se lo trovate di vostro gradimento, iscrivetevi per poter essere sempre aggiornati sui nuovi video.

CLICCA SULLA FOTO PER ACCEDERE AL CANALE

Schermata da 2014-11-18 07:44:39

A presto,

WithLoveGiulietta ❤


539 commenti

L’acqua.

L’acqua, così cristallina, leggera, buona, ma soprattutto benefica ed essenziale ancor più degli alimenti che ingeriamo. Senza mangiare il nostro organismo resisterebbe più di una settimana, mentre senza la nostra cara acqua saremo persi!

La scienza non mente: siamo fatti più del 75% d’acqua. Purtroppo questo toccasana immancabile nella nostra quotidianità, viene il più delle volte trascurato, soprattutto dagli anziani che stanchi di urinare frequentemente, decidono di bere poco e niente, andando incontro a capogiri e debolezza generale.

Andiamo allora a capire insieme quanto dobbiamo bere a seconda delle attività che svolgiamo durante la giornata: l’assunzione dell’acqua varia in base al clima, alle possibili attivià sportive e ad altre possibili situazioni di forte stress che possiamo incontrare lungo il tragitto.

Una regola che può essere adottata è stimare la frequenza urinaria. Se ci troviamo in una condizione di buona idratazione dovremmo orinare ogni 2 ore ( o anche meno) ed inoltre le urine dovrebbero essere abbastanza chiare. Se la frequenza di orinazione è più bassa e le urine sono abbastanza scure,  è molto probabile che il fabbisogno idrico non sia rispettato. Lo stimolo della sete non è molto affidabile, nel senso che avviene tardivamente,  quando l’organismo si trova già nella condizione di disidratazione. Dunque dovete sapere che ogni volta che proviamo un senso di sete, c’è già qualcosa che non va a livello del sangue e dobbiamo subito reintegrare i liquidi. Consiglio dunque di bere spesso anche quando non ne sentiamo il bisogno.

L’acqua è presente anche negli alimenti, soprattutto in frutta, verdura e latte, ma anche in piccole quantità, in tutti gli altri alimenti come la pasta, la carne il pesce ecc.

Quali sono gli effetti benefici dell’acqua?

  • Bevuta al posto di bevande caloriche quali alcolici, succhi di frutta e bevande zuccherate sicuramente incide sul dimagrimento (poiché l’acqua non contiene calorie). Questo dimagrimento avviene in modo indiretto, poichè differentemente dal caffè e dal thè, non contiene sostanze che accelerano il metabolismo;
  • può capitare che un bisogno di acqua venga confuso con un bisogno di cibo (dato che la maggior parte dei cibi è composta da una quantità non trascurabile di acqua);
  • Bere qualche bicchiere di acqua prima del pasto favorisce il senso di sazietà.

Anche una perdita di acqua pari al 7% del peso corporeo può risultare pericolosa per la salute in quanto:

  • Si ha un risparmio delle riserve idriche con conseguente inibizione della sudorazione. Ciò può provocare un aumento della temperatura corporea (colpo di calore) che influenza negativamente i meccanismi di termoregolazione ipotalamici.
  • Bere una buona quantità di acqua può diminuire il rischio di un attacco di cuore. Uno studio di 6 anni pubblicato nel Maggio del 2002 dall’ American Journal Epidemology, ha dimostrato che coloro che devono più di 5 bicchieri di acqua al giorno avevano, durante il periodo dello studio, il 41% di probabilità di meno di subire un infarto di coloro che bevevano meno di 2 bicchieri di acqua al giorno;
  • Come ho detto prima la disidratazione, anche solo dell’ 1-2% del peso corporeo, fa diminuire le forze e fa sentire molta stanchezza. Se senti sete sei già disidratato e questo può dare fatica, stanchezza muscolare, vertigini e altri sintomi;
  • Cura il mal di testa: un altro sintomo della disidratazione è la cefalea, infatti spesso questo sintomo è legato semplicemente ad un diminuito introito di acqua;
  • Pelle più bella: bere acqua può ripulire la pelle, e molte persone dichiarano un colorito salutare dopo l’assunzione di acqua. Questo chiaramente non accadrà in una notte, ma anche una sola settimana di assunzione di una buona quantità di acqua si potranno vedere degli effetti benefici sulla pelle. Inoltre è un’OTTIMA ALLEATA CONTRO LA CELLULITE. (Vi metto il link di un articolo fatto da poco su come combattere la cellulite: https://amatestessa.wordpress.com/2014/10/01/la-cellulite-e-la-ritenzione-idrica/);
  • Aiuta a digerire: il nostro sistema digerente ha bisogno di una buona quantità di acqua per digerire in maniera corretta. Spesso l’acqua può aiutare problemi di acidità di stomaco, e l’acqua insieme alle fibre può curare la stitichezza;

  • Libera il corpo dalle tossine;
  • Diminuisce il rischio di tumori: bere una buona quantità di acqua è stata correlato ad una diminuzione del 45% del rischio di cancro al colon. Bere molta acqua può anche diminuire il rischio di cancro alla vescica e al seno;
  • Negli sportivi la carenza di acqua favorisce il catabolismo muscolare, con inevitabile diminuzione del metabolismo (il cortisolo infatti, ha attività antidiuretica e la sua secrezione aumenta in carenza d’acqua). Inoltre la disidratazione riduce la secrezione di testosterone, indispensabile per l’accrescimento della massa muscolare.

Quali sono le cause?

  • clima secco e ventilato, non necessariamente caldo. Infatti anche alle basse temperature la disidratazione è notevole, in quanto il freddo favorisce l’eliminazione di acqua con le urine;
  • Episodi ripetuti di vomito e diarrea;
  • Forti emorragie ed ustioni;
  • Assunzione inadeguata di liquidi;
  • Intensa attività fisica.

Nel prossimo articolo vi parlerò dei vari tipi di acqua, poiché ognuno ha la sua acqua, a seconda del proprio stile di vita!

Quindi che aspettate? Bevete, bevete tanto per essere belli e in salute 😉

WithLoveGiulietta ❤


13 commenti

La cellulite e la ritenzione idrica.

La cellulite è un inestetismo della pelle che si manifesta con il cosidetto aspetto a buccia d’arancia, ed è un problema che nasce dallo strato del tessuto connettivale: si tratta di un aumento di volume delle cellule adipose, in zone specifiche e circoscritte del corpo come le cosce, i glutei e i fianchi.

La cellulite è forse l’inestetismo più odiato dalle donne, che colpisce sia soggetti magri che soggetti più in carne.

Una strategia alimentare mirata è comunque in grado di ridurre il grasso in eccesso ed insieme ad esso buona parte della cellulite, il tutto ovviamente affiancato allo sport e all’utilizzo di trattamenti di bellezza calibrati, che riescono a sconfiggere definitivamente la tanto odiata cellulite.
Esistono tre tipologie di cellulite a seconda del loro stadio di avanzamento:

– stadio 1: provoca edema, cioè un accumulo di liquidi, presente all’interno del tessuto adiposo soprattutto in corrispondenza di caviglie, polpacci, cosce e braccia.

– stadio 2: si ha un aumento del tessuto connettivo ed un indurimento dell’adipe con conseguente formazione di tanti piccoli noduli (la cosiddetta pelle a buccia d’arancia).

– stadio 3: scaturisce un indurimento e raffreddamento del tessuto, con noduli di grandi dimensioni spesso cause di forte dolore.
Prima di vedere le cause e i rimedi, voglio parlarvi della differenza sostanziale tra cellulite e ritenzione idrica, le quali vengono spesso confuse, ma che in realtà hanno un fondamento fisiologico nettamente differente:
– LA CELLULITE. Come abbiamo visto, è un’ alterazione dei tessuti sottocutanei che porta all’accumulo di liquidi e tossine metaboliche tra una cellula e l’altra e che, nella maggior parte dei casi, diventa visibile anche in superficie;

-LA RITENZIONE IDRICA. È la  è la tendenza ad accumulare liquidi in eccesso tra le cellule per via di un malfunzionamento del sistema venoso e linfatico. Questo deriva proprio uno squilibrio tra la quantità di potassio che si trova all’interno delle cellule e la quantità di sodio, che invece sta all’esterno di esso. Uno squilibrio di questi due sali comporta il trattenimento di acqua per ottenere una diluzione normale, comportando un rigonfiamento.

Svelata la differenza tra le due problematiche più odiate dalle donne, vediamo ora le cause e i rimedi che risultano, invece, essere uguali per entrambe.
LE CAUSE: Sedentarietà, dieta ipocalorica con basso apporto proteico, intolleranze alimentari, alcuni farmaci come la pillola contraccettiva e accumulo di tossine.

Ma perché si forma la cellulite, e perché è un inestetismo quasi esclusivamente femminile? La cellulite è provocata da un insieme di cause e fattori, ma la causa principale è l’azione degli estrogeni, ovvero gli ormoni sessuali femminili, elemento che spiega la predilezione che la cellulite ha per le donne.

Gli estrogeni favoriscono la ritenzione di liquidi e quindi contribuiscono ad innescare un processo di aumento di volume e rottura delle cellule adipose, che vanno a spandere il loro contenuto di trigliceridi tra le cellule circostanti, creando malfunzionamenti nel microcircolo e rigonfiamenti del tessuto adiposo.
LE CURE:

– Attività fisica regolare soprattutto quella aerobica (corsa, nuoto, bici) che stimola l’apparato respiratorio e cardiocircolatorio, attivando così anche la microcircolazione, quindi il sistema venoso e linfatico.

Trattamenti estetici specifici poco sodio e molta acqua, dieta ricca di liquidi ed equilibrata, ovvero massaggi in grado di stimolare e attivare il sistema venoso e linfatico che se abbinati ai precedenti rimedi possono essere un ulteriore aiuto.

– Alimentazione, di cui adesso vediamo in modo più approfondito nel seguente link:

https://docs.google.com/document/d/17j4QKuOYsTzFHJmkHjiruHWaA44RhJR-QLU4TNnqqjo/edit?usp=sharing

 

Con questo vi saluto, a presto

WithLoveGiulietta ❤