amatestessa

Il benessere prima di tutto!


2 commenti

Salviamo i bambini dagli alimenti cancerogeni!

Salve miei carissimi lettori,

mi sono sempre soffermata a parlare degli alimenti che arrivano nelle nostre tavole, ma non ho mai scritto un post contro tutti quei prodotti dannosissimi alla salute dei bambini.

VIDEO CORRELATO SUL MIO CANALE YOUTUBE:

Sin dallo svezzamento, le industrie si impadroniscono della nostra salute, dimostrando noncuranza neanche nei confronti dei più piccoli. Prima dei cioccolati, ricchi di olio di palma e tantissimi altri ingredienti nocivi, offrono al mercato dell’infanzia, omogenizzati, biscotti e una moltitudine di altri alimenti, che molte mamme, ignare di quello che si nasconde dietro pubblicità ingannevoli, acquistano per i loro figlioletti.

download (2)

La colpa come dico sempre, non è dei genitori, i quali spesso si affidano a dei prodotti che ormai sono da sempre parte della tradizione infantile: la Plasmon è considerata come una garanzia di salute e benessere.

Chi potrebbe mai dubitare di quello che si cela dietro tale marchio? Ovviamente parlo della Plasmon in quanto è la marca più diffusa, ma ne esistono anche altre che non fanno di certo sconti per la salute dei poveri bambini ( Nipiol, Mellin).

images (3)

Eccovi alcuni esempi di prodotti di tale marchio, che contengono una sfilza di metalli pesanti:

Omogeneizzato Manzo Plasmon: Silicio, Alluminio;
Omogeneizzato Vitello e Prosciutto Plasmon: Ferro, Solfato di Bario, Stronzio, Ferro-Cromo, Titanio;

Vogliamo parlare dei famosissimi biscotti Plasmon? l’olio di palma è il protagonista indiscusso !

ù

Anche la marca Nipiol è prodotta dallo stabilimento Plasmon, utilizzando i medesimi ingredienti.

Qual è la soluzione?

Molto semplice: basta acquistare prodotti pronti per i bambini, piuttosto iniziamo a farli noi stessi!

E’ molto semplice e veloce, per non parlare del risparmio!

Bastano soltanto 15 minuti per preparare una mela/pera cotta, pappe col pomodoro, zucchine, patate in purea, zucca e chi più ne ha più ne metta. Potrete selezionare voi stessi le parti della carne o del pesce che preferite per il vostro bambino e recarvi nei mercati di fiducia, al fine di dare sempre il meglio a voi stessi e a chi amate.

In fondo i nostri nonni sono cresciuti benissimo senza pappe e pappine varie!

download

Nel caso in cui gli impegni siano talmente occludenti, da impedire totalmente la preparazione culinaria per i più piccoli, ho sentito che gli omogenizzato Coop e Hipp, sono da considerarsi i più validi alleati, poiché offrono materie prime trattate biologicamente. L’unico problema è il costo, ma sicuramente è sempre meglio che far mangiare i metalli pesanti e gli estrogeni della Plasmon ai poveri bimbi.

download (1)

Sono molto curiosa di conoscere i vostri approcci al mercato alimentare infantile:

– acquistate omogenizzati?

– se si, quali ritenete validi e perché?

– fate gli alimenti in casa?

– cosa ne pensate di tutto questo? provate rabbia nei confronti di queste industrie che, per guadagno, non si fermano neanche di fronte alla vita dei bambini?

I miei contatti:
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/withlove
GOOGLE+ : https://plus.google.com/u/0/+WithLove
PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/pages/Amates
INSTAGRAM: http://instagram.com/withlovegiulietta
TWITTER: https://twitter.com/GiuliaSpanoArt
BLOG WORDPRESS: http://www.amatestessa.com
PLAYLIST AMATESTESSA: https://www.youtube.com/watch?v=TlXFu
PLAYLIST TAG: https://www.youtube.com/watch?v=NdECw
PLAYLIST OUTFIT: https://www.youtube.com/playlist?list
PLAYLIST VIDEO CUCINA: https://www.youtube.com/playlist?list
PLAYLIST CHIACCHERICCI VARI: https://www.youtube.com/watch?v=yFPNC
SE NON L’AVETE ANCORA FATTO, ISCRIVETEVI AL MIO CANALE! ****************************************­­­­*************************************
WithLoveGiulietta<3

Annunci


Lascia un commento

Cottura a vapore!

Oggi vi parlo della cottura a vapore.

In cosa consiste?

L’acqua trasmette calore all’alimento, però sotto forma di vapore acqueo: si necessita di una pentola fornita di cestello in metallo forato, il quale è adagiato sul fondo della pentola. Quando l’acqua inizia a bollire, il vapore che risale, attraversa i fori del cestello e cuoce gli alimenti.

Questa cottura è ancor più consigliata rispetto alla bollitura, poiché non si manifesta dispersione di liquidi e il sapore e i nutrienti non si disperdono.

Per cosa è adatta questa cottura?

Si adegua perfettamente a verdure, ortaggi, pesce, carne (se in piccoli pezzi);

In conclusione,lo svantaggio è il fatto che i sapori dei vari elementi non si possono amalgamare tra loro, come avviene per la bollitura, mentre i vantaggi che ne derivano, sono una minore dispersione dei nutrienti.

La cottura deve sempre essere scelta in base al risultato che si vuole ottenere, ma soprattutto tendendo sempre a uno stile di vita salutare e genuino.

Se vi siete persi l’articolo sulla bollitura, ecco qui il link: https://amatestessa.com/2015/03/21/cottura-in-acqua-bollitura/

      Dottoressa Giulia Spano


Lascia un commento

Dimagrire senza diete drastiche: ecco i miei consigli!

Buongiorno a tutti,

oggi voglio parlarvi di alcuni piccoli consigli per tenerci in forma e ritrovare il nostro peso ideale, senza ricorrere a diete drastiche, bensì mangiando sano e facendo movimento.

I consigli che sto per fornirvi sembrano semplici, ma nella società in cui viviamo è più semplice a dirsi che a farsi, Vi garantisco che i risultati arrivano da subito e non parlo solo di perdita di peso, ma anche della nostra salute fisica e psicologica.

Andiamo subito a scoprire le 5 semplici mosse da seguire quotidianamente:

1) Non saltare mai la colazione: essa è il pasto più importante di tutta la giornata, che ci fornisce l’energia essenziale per arrivare all’ora di pranzo senza incombere in attacchi di fame.

Inoltre, il nostro metabolismo, suddividendo i pasti giornalieri in tre principali e due spuntini, si attiva bruciando i nutrienti in maniera immediata. In poche parole, se mangiamo spesso, alleniamo il nostro corpo a bruciare gli alimenti, se invece non ci nutriamo, il nostro organismo entra in un sistema di risparmio energetico e non spende energie accumulandole sotto forma di grassi e glicogeno.

2) Bere tanta acqua, almeno 1,5 l. al giorno. L’idratazione è fondamentale, poichè l’acqua si occupa di mediare ogni attività corporea, tra cui la comunicazione intracellulare. Le nostre cellule infatti, andrebbero incontro a necrosi in mancanza di liquidi. E’ consigliabile bere sempre fuori dai pasti.

3) Fare attività fisica: anche una semplice camminata può giovare al nostro benessere, facendo lavorare i nostri muscoli. In questo modo sarà più semplice ottenere un dispendio energetico, oltre che tonificare il nostro fisico.

4) Abbandonare ogni forma di alimento confezionato, contenente sostanze dannose al nostro corpo, come l’olio di palma, glutammato monosodico, coloranti artificiali, aminoacidi modificati ecc. Prediligere sempre i pasti made home costituiti da ingredienti scelti accuratamente.

5) Creare un equilibrio giornaliero tra carboidrati, proteine, lipidi, sali minerali, vitamine e acqua.

 

I miei contatti:
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/withlove
GOOGLE+ : https://plus.google.com/u/0/+WithLove
PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/pages/Amates
INSTAGRAM: http://instagram.com/withlovegiulietta
TWITTER: https://twitter.com/GiuliaSpanoArt
BLOG WORDPRESS: http://www.amatestessa.com
PLAYLIST AMATESTESSA: https://www.youtube.com/watch?v=TlXFu
PLAYLIST TAG: https://www.youtube.com/watch?v=NdECw
PLAYLIST OUTFIT: https://www.youtube.com/playlist?list
PLAYLIST VIDEO CUCINA: https://www.youtube.com/playlist?list
PLAYLIST CHIACCHERICCI VARI: https://www.youtube.com/watch?v=yFPNC
SE NON L’AVETE ANCORA FATTO, ISCRIVETEVI AL MIO CANALE! ****************************************­­­­*************************************
WithLoveGiulietta<3


2 commenti

Proteine animale e proteine vegetali: quali sono le differenze?

Buon pomeriggio carissimi lettori,

in attesa dell’articolo in forma scritta, vi lascio al video dove parlo di questa tematica in modo approfondito.

Vi aspetto anche nel mio canale Youtube, dove potrete trovare tantissimi altri argomenti interessanti e potrete conoscermi meglio e dirmi la vostra …….e magari iscrivervi al canale 🙂

Buon proseguimento,

I miei contatti:
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/withlove&#8230;
GOOGLE+ : https://plus.google.com/u/0/+WithLove&#8230;
PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/pages/Amates&#8230;
INSTAGRAM: http://instagram.com/withlovegiulietta
TWITTER: https://twitter.com/GiuliaSpanoArt
BLOG WORDPRESS: http://www.amatestessa.com
PLAYLIST AMATESTESSA: https://www.youtube.com/watch?v=TlXFu&#8230;
PLAYLIST TAG: https://www.youtube.com/watch?v=NdECw&#8230;
PLAYLIST OUTFIT: https://www.youtube.com/playlist?list&#8230;
PLAYLIST VIDEO CUCINA: https://www.youtube.com/playlist?list&#8230;
PLAYLIST CHIACCHERICCI VARI: https://www.youtube.com/watch?v=yFPNC&#8230;
SE NON L’AVETE ANCORA FATTO, ISCRIVETEVI AL MIO CANALE! ****************************************­­­*************************************
WithLoveGiulietta<3


4 commenti

Alimentazione che cura il colon irritabile!

La maggior parte della popolazione, è affetta dalla sindrome del colon irritabile. Essa può sfociare in sintomi come diarrea, flatulenza e forti crampi addominali, oppure in stipsi e gonfiore addominale.

A seconda di questi sintomi riportati dal soggetto, la cura alimentare cambia totalmente, poiché come ben possiamo intuire, gli effetti riportati da questa disfunzione, possono essere l’uno l’esatto contrario dell’altro.

Tratterò i due casi separatamente in modo da rendere l’argomento il più chiaro possibile, ed eliminare eventuali dubbi:

STIPSI —> Parliamo di stipsi, quando il nostro organismo riceve il cibo troppo lentamente, le feci assorbono tutta l’acqua presente diventando dure e difficili da espellere. Per ridurre la stipsi è assolutamente consigliato l’aumento dell’introito di fibre alimentari, come frutta e verdura, inoltre bisogna bere almeno 1,5l di acqua naturale e iniziare a svolgere attività fisica al fine di stimolare il nostro organismo e indurlo ad espellere le sostanze di rifiuto.

DIARREA —> Parliamo di diarrea quando il cibo arriva troppo velocemente e l’acqua non essendo assorbita dalle feci, le rende molli e impossibili da gestire nel nostro organismo. Al fine di evitare la fastidiosissima diarrea che può cogliere impreparati nei momenti più inadeguati, è consigliabile evitare alimenti che vanno a irritare il nostro intestino crasso, ovvero la caffeina (qui mi rivolgo soprattutto agli amanti del caffé ma anche del tè caldo e delle tisane detossificanti e ”ventre piatto”), gli alcolici, i latticini (evitare latte o preferire quello con carenza di lattosio, formaggi, yogurt ecc), gli alimenti ricchi di zuccheri o grassi ( soprattutto dolci pesanti con panna, creme varie e i cibi fritti), cibi che fanno produrre gas come legumi, cavoli e broccoli poiché stimolano la fermentazione, e i dolcificanti artificiali che troviamo nelle bevande gasate, nelle gomme da masticare e in tantissimi alimenti confezionati.

Sia in caso di stipsi che in caso di diarrea, bisogna sempre e solo cercare di mangiare lentamente e con calma al fine di non far entrare aria in eccesso nel nostro organismo.

Ci tengo inoltre a ricordarvi che anche lo stress un fattore che incide molto nella nostra vita e se impariamo a gestirlo, anche questi problemi intestinali diminuiranno ancor più velocemente.

———————————————————————————————————————————————————————–

I soggetti affetti da sindrome di colon irritabile, in entrambi i casi (stipsi e diarrea) devono evitare i seguenti alimenti:

  • Tuorli d’uovo
  •  cibi fritti
  • Caffè
  • Alcool
  • Bevande gassate
  • Dolcificanti artificiali
  • Grassi artificiali (burro, margarine ecc)
  • Tutti gli oli, grassi, creme spalmabili, ecc
  • Maionese
  • Salse grasse
  • Cioccolato, soprattutto al latte
  • Olive
  • Dolci, biscotti, pasticcini, e prodotti da pasticceria vari
  • carni rosse
  • latticini

———————————————————————————————————————————————————————–

I soggetti affetti da diarrea devono evitare le fibre insolubili e cercare di assumere quelle solubili, poiché quest’ultime tratterranno l’acqua evitando le feci molli. Gli alimenti contenenti fibre solubili sono moltissimi, tra cui citiamo i più comuni:

  • riso soprattutto in bianco
  • pasta e tagliatelle integrali o al kamut, soprattutto in bianco
  • farina d’avena
  • orzo
  • pane di frumento o grano integrale
  • cereali ( kamut, avena, farro. orzo)
  • soia
  • farina di mais
  • patate
  • carote
  • patate dolci
  • rape
  • barbabietole
  • zucchine
  • zucche
  • castagne
  • avocado
  • banane
  • salsa di mele
  • mango
  • papaia

Sono tutti alimenti che trattengono l’acqua e aiutano a regolare il transito intestinale.

———————————————————————————————————————————————————————–

Per quanto riguarda i soggetti affetti da stipsi, contrariamente a chi soffre di diarrea, devono invece introdurre le fibre insolubili, che ritroviamo nei seguenti alimenti:

  • crusca
  • cereali integrali
  • germogli di soia
  • legumi
  • semi ( zucca)
  • noci
  • meusli
  • fagioli e lenticchie
  • frutti di bosco (mirtilli, fragole, more, mirtilli, ecc)
  • uva e uvetta
  • ciliegie
  • ananas
  • pesche, albicocche, pere
  • mele
  • pere
  • meloni
  • arance, pompelmi, limoni, lime (agrumi)
  • datteri e prugne
  • verdure a foglia (spinaci, lattuga, cavoli, cavoli, crescione, ecc)
  • piselli
  • fagiolini
  • peperoni
  • melanzane
  • sedano
  • cipolle, scalogni, porri, aglio
  • broccoli
  • cavolfiore
  • pomodori
  • cetrioli
  • erbe aromatiche fresche

Le fibre devono sempre essere introdotte, accompagnandole da una buona dose di acqua, da introdurre possibilmente prima dei pasti.

Ci tengo comunque a dirvi che ho trattato l’argomento dal punto di vista delle mie conoscenze personali, per i casi più gravi, bisogna sempre e solo rivolgersi al medico di fiducia o provare metodi alternativi come recarsi in erboristeria per integrare questa alimentazione con integratori specifici al vostro caso.


Alcune piante che vi consiglio per migliorare la funzionalità intestinale sono:

  • camomilla: per riequilibrare la flora batterica, per l’azione spasmolitica, digestiva e carminativa.
  • Melissa: disturbi gastrici di origine psicosomatica, ansia, flatulenza, difficoltà nella digestione, utile contro spasmi, cefalee, insonnia .
  • Angelica: azione antispasmodica, contro gonfiore e fermentazione intestinale.
  • Menta piperita: azione analgesica, antispasmi e carminativa, anche per alitosi.
  • Tiglio in gemmo-derivato: contro l’ansia e gli spasmi.
  • Mirtillo rosso: per regolare la funzionalità intestinale sia che ci sia diarrea sia che ci sia stipsi. Essenziale per la sua azione disinfettante a livello urinario ed intestinale.
  • Clorofilla in gocce: per rivitalizzare la mucosa dell’intestino.
  • Aloe in succo.
  • Achillea,finocchio,aneto,melissa in tisana.
  • Magnesio, quando ci sono dolori addominali.
  • Fermenti lattici, in particolare ai cambi di stagione per riequilibrare la flora intestinale.
  • Succo di carote. La carota è un regolatore sia del fegato che dell´intestino con azione depurativa e cicatrizzante anche grazie all´alto contenuto di carotenoidi. Potrebbe essere utile, a tal proposito, berne un bicchiere due volte la settimana.-Succo di cavolo. A quanto pare, c’è chi consiglia anche l’assunzione di una spremuta di succo di cavolo per i principi attivi presenti in questo ortaggio, in particolare per le sue proprietà cicatrizzanti utili sia per lo stomaco, che per l´intestino ed il colon.

GUARDA IL VIDEO SUL MIO CANALE E ISCRIVITI!


Purtroppo non è mai semplice capire che alimento provoca maggiormente i sintomi di stipsi o diarrea, poiché come avete potuto notare, ci sono tanti nutrienti che entrano in gioco. Inoltre non posso neanche dirvi di eliminarli totalmente dalla vostra alimentazione, poiché sono essenziali al nostro benessere.

Ad ogni modo, spero di avervi aperto una piccolo bagliore da cui trarre spunto.

Per eventuali dubbi e richieste specifiche, aspetto i vostri commenti.


ISCRIVITI AL MIO CANALE❤❤❤:https://www.youtube.com/user/withlovegiulietta

♪♫•*¨*•.¸¸❤¸¸.•*¨*•♫♪♪♫•*¨*•.¸¸❤¸¸.•*¨*•♫♪♪♫•*¨*•.¸¸❤¸¸.•*¨*•♫♪

★★★I MIEI CONTATTI★★★:

☆CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/withlove…
☆GOOGLE+ : https://plus.google.com/u/0/+WithLove…
☆PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/pages/Amates…
☆INSTAGRAM: http://instagram.com/withlovegiulietta
☆TWITTER: https://twitter.com/GiuliaSpanoArt
☆BLOG WORDPRESS: http://www.amatestessa.com

;)°¨¨°º”°¨¨°(*)(_.·´¯`·«¤°°¤»·´¯`·._)(*)°¨¨°º”°¨¨°;)

PLAYLIST:

❀ AMATESTESSA: https://www.youtube.com/watch?v=TlXFu…
❀ TAG: https://www.youtube.com/watch?v=NdECw…
❀ OUTFIT: https://www.youtube.com/playlist?list…
❀ VIDEO CUCINA: https://www.youtube.com/playlist?list…
❀ CHIACCHERICCI VARI: https://www.youtube.com/watch?v=yFPNC…
❀ IN FORMA CON GIULIA: https://www.youtube.com/watch?v=LN_YgA57ZiM&list=PLvKKNe6veFLNh-zXAX7pwNvScjxrAXKkQ
❀ CHE COSA MANGIAMO VERAMENTE? https://www.youtube.com/watch?v=tdnYVPtdYNE&list=PLvKKNe6veFLNU3EFaeX8tXvzXd_0sV_Zm
❀ VLOGS: https://www.youtube.com/watch?v=35fZMYk8iRc&list=PLvKKNe6veFLP7LrXdzsIKtebPp3_SIkNP
❀ ASK GIULIETTA: https://www.youtube.com/watch?v=r5QSwy9s88Q&list=PLvKKNe6veFLO4gYtQAR65pCNYZAF1w0Rm
❀ MANGIARE SANO, LE VOSTRE DOMANDE: https://www.youtube.com/playlist?list=PLvKKNe6veFLPDyv_tIC96A4T0tND14L89

✿●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙✿✿●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙✿✿●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙✿✿●♥

♔WithLoveGiulietta♔


27 commenti

Torta al Limone senza latte, uova e burro.

 

 

STOP! PRIMA DI LEGGERE QUESTO ARTICOLO TI CHIEDO DI SPENDERE QUALCHE MINUTO PER SEGUIRMI ANCHE SUI SOCIAL DOVE TROVERAI MOLTE ALTRE INFORMAZIONI UTILI PER APPROFONDIRE LE TUE CONOSCENZE!

BASTA SOLO UN CLICK!

SUPPORTAMI PER L’AIUTO CHE TI STO FORNENDO 😉

push up

Puoi trovarmi anche sulla mia pagina Facebook, Intagram e sul mio canale YouTube.

HAI INIZIATO A SEGUIRMI ANCHE SU QUESTE PIATTAFORME?

BENE ALLORA ADESSO POSSIAMO CONTINUARE CON QUESTO ARTICOLO!

Questa torta al limone è una delizia per il palato, e come potete già leggere dal titolo, si tratta di una prelibatezza senza burro (dannosissimo grasso saturo), senza latte ( per gli intolleranti) e senza uova ( sia per gli intolleranti ma anche per chi soffre di colesterolo alto).

Inizio subito a presentarvi gli ingredienti con le loro rispettive dosi, per una tela da 24 cm :

300 g di farina di kamut: perchè evitare la farina 00? È il cereale più coltivato al mondo, grazie alla sua adattabilità alle diverse condizioni ambientali e climatiche. La farina è la forma in cui il frumento si presenta con maggior facilità.

Oggi gran parte della farina è ottenuta mediante un procedimento che sottopone il chicco ad alte temperature con conseguente perdita di vitamine e sapore. La macinazione tradizionale, a pietra, conserva intatte le proprietà del frumento, conferendo alla farina proprietà rimineralizzanti, rinfrescanti e antinfiammatorie. L’abburattamento è la divisione dei diversi elementi di cui è composto il chicco.

Con la dicitura”00″ la farina che ha subito l’ abburattamento del 50%;

200 g di zucchero di canna grezzo: se volete sapere il perchè è preferibile utilizzare questo rispetto a quello semolato, vi rimando a un mio vecchio post a cui potete risalire cliccando nell’immagine seguente;

CLICCA
130 g di olio di semi di soia:   L’olio di soia è caratterizzato da una predominanza di acidi grassi polinsaturi, in particolare acido linoleico e acido linolenico, che nel complesso costituiscono quasi il 60% in peso, secondo i dati di composizione degli alimenti pubblicati dall’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione. Gli acidi linoleico e linolenico, appartenenti rispettivamente alle categorie degli acidi grassi omega-6 e omega-3, sono “acidi grassi essenziali”, cioè devono essere necessariamente assunti attraverso gli alimenti, non essendo l’organismo umano in grado di sintetizzarli. Sia gli acidi grassi omega-3 che gli omega-6 sono indispensabili per la formazione delle membrane cellulari e sono importanti precursori di numerose altre sostanze prodotte dal metabolismo umano, con effetti protettivi nei confronti del sistema cardiovascolare. Diversi studi dimostrano che il consumo abituale di omega-6 e di omega-3 nel giusto rapporto comporta una significativa riduzione del rischio cardiovascolare;
300 ml di acqua naturale;

fialetta di vanillina;
succo e scorza grattugiata di un limone: il limone è un frutto della salute a tutti gli effetti grazie alle sue proprietà disintossicanti e depurative;
una bustina di lievito per dolci: Il lievito che si trova comunemente in polvere per la lievitazione dei dolci non deriva dal lievito di birra bensì da una combinazione di bicarbonato di sodio ed acido tartarico, avente la caratteristica di produrre anidride carbonica quando è sottoposto a calore e quindi di far aumentare di volume la pasta per pane, pizza o gli impasti per torte; per differenziarlo dal lievito di birra viene chiamato “lievito chimico”. Il sapore del prodotto non viene influenzato poiché non viene rilasciata nessuna sostanza o componente aromatica (a differenza del lievito di birra).
una bustina di vanillina;

zucchero a velo q.b.: meglio se lo fate voi in casa frullando lo zucchero di canna, al fine di ottenere un velo sano e senza sostanze dannose come quello che di trova in commercio.

PROCEDIMENTO:

– Mescolare dentro una ciotola capiente, olio di soia e acqua, utilizzando una frusta, aggiungendo il succo filtrato di limoni;

– Unire al composto la farina, il lievito, lo zucchero, la vanillina e la scorza grattugiata, e amalgamare bene gli ingredienti con l’utilizzo delle fruste;

– Versate la torta nella teglia e infornate con forno elettrico già preriscaldato a 180 gradi per una trentina di minuti;

– Infine, sfornate e spolverate con zucchero a velo made home, una volta raffreddata la vostra torta e gustatela con chi amate.

 


Lascia un commento

Sale Himalayano di Sorgente Natura.

Buongiorno carissimi lettori,

oggi vi parlerò di un’ottima azienda che ha da subito attirato la mia attenzione per l’alta qualità dei prodotti, biologici e dunque sani, ma anche per la passione e la gentilezza del suo personale che con le loro forze hanno tirato su questo sito, ma soprattutto ci hanno permesso di conoscere e di poter beneficiare dei loro buonissimi prodotti. Essi spaziano dalla cura esterna del corpo e del viso, all’alimentazione stessa, nonché all’oggettistica, agli accessori d’abbigliamento e senza trascurare i nostri cari amici animali.

Qui di seguente, cliccando nella foto, potete risalire al sito:

Schermata da 2014-12-11 07:56:24

Io personalmente ho avuto l’occasione di provare il sale himalayano e devo dire che sono veramente soddisfatta:

prodotto buonissimo e leggero, ottimo tra le tante cose per salare la pasta, x condire i piatti e anche per preparare delle cure per la nostra pelle.

Cliccate sulla foto per saperne di più e acquistare il prodotto se di vostro gradimento: 

Il sale Himalayano non è un comune sale marino, ma si tratta di una formazione cristallina che risale a circa 250 milioni di anni e che ha una struttura particolare dovuta alle elevate pressioni a cui è stato sottoposto. Esso ha subito un processo di trasformazione che l’ha reso un cristallo il cui contenuto è ricchissimo in oligoelementi, preziosissimi per il nostro organismo.
In particolare si riscontra la presenza di fluoro, calcio, zinco, manganese, cromo, cobalto, ossido di zolfo, potassio, iodio e rame. Le quantità di ciascuno di questi elementi essenziali, varia a seconda del filone di estrazione ed è per questo motivo che le sfumature cambiano dal rosa all’arancione a seconda dell’elemento che prevale maggiormente.

Che benefici si riscontrano maggiormente?

– l’equilibrio di acidi e alcali;
– la regolazione della pressione sanguigna;
– migliorare le affezioni della pelle;
– attenuare e prevenire i problemi alle vie respiratorie;
– pulire l’intestino e depurare dalle tossine.

Il nostro organismo, come sappiamo, trasporta messaggi da un distretto all’altro, attraverso degli impulsi che vengono attivati anche dalla presenza di Na+. Ne possiamo dunque dedurre che il sale è importantissimo nel donarci oligoelementi essenziali anche nelle reazioni bio-elettriche del nostro organismo. Quindi acqua e sale sono le basi biologiche e fisiologiche fondamentali per la vita.

L’organismo umano richiede sale da circa 0,2 a 5 grammi al giorno, altrimenti ne deriverà un malfunzionamento del nostro organismo.

Il sale rosa himalayano non è trattato industrialmente e si rivela un toccasana per la nostra vita: lo approvo assolutamente e ringrazio ancora una volta l’azienda Sorgente Natura per avermi permesso di usufruirne.

Buona giornata e mi raccomando visitate il sito Sorgente Natura, perché non ve ne pentirete! 

 

WithLoveGiulietta ❤