amatestessa

Il benessere prima di tutto!


Lascia un commento

Culotte de Chevals: come eliminarle?

 

pop-9

Un problema che affligge molte donne, proprio per il fatto che è insito nella natura femminile, è l’accumulo di grasso nella zona trocanterica, meglio conosciuto come ”culotte de chevals”.

Ci sono donne che sono maggiormente predisposte ad accumulare adipe in questa zona e donne che lo sono di meno. Dipendendo da un fattore genetico, risulta molto complesso eliminarle, nonostante una persona si impegni a seguire uno stile di vita attivo e un’alimentazione curata.

Il corpo della donna è stato creato per poter affrontare il periodo difficile della gravidanza, durante il quale bisogna nutrire e accudire un’altra vita. Per tale motivo la donna rispetto all’uomo possiede una maggiore percentuale di grasso corporeo.

Nonostante la difficoltà nell’eliminare questo grasso localizzato, si può comunque ottenere una sua riduzione, seguendo i seguenti punti:

  1. Alimentazione sana;
  2. Attività fisica;
  3. Utilizzare calzature adeguate;
  4. Non fumare;
  5. Non bere alcolici;
  6. Adeguata idratazione;
  7. Ridurre lo stress.
  8. Dormire  7-8 ore.

Per saperne di più guarda questo video:


Per maggiori informazioni e richiesta di una prima seduta di valutazione, puoi contattarmi al seguente indirizzo e-mail :

giulia._.spano@live.it

Annunci


Lascia un commento

Trucchetti per sconfiggere la cellulite!

Ciao a tutti,

tempo fa ho girato sul mio canale Youtube il seguente video:

Eccovi riassunti i punti più importanti che vi permetteranno di mettere K.O. la cellulite:

1- Fare attività fisica;

2- Idratarsi;

3- Mangiare sano;

4- Farsi degli automassaggi linfodrenanti;

5- Fanghi fai da te;

6- Scrub fai da te.

Se volete sapere nel dettaglio i prodotti che utilizzo e i consigli nello specifico, non vi resta che vedere il video! 😉

Alla prossima!


Lascia un commento

Energy Drink vs. Sports Drink!

La società odierna è ricca di insidie, la quali stanno attaccando persino i rami più salutari, come il mondo dello sport.

La disinformazione è il motore principale degli errori commessi anche dagli stessi sportivi, i quali scambiano gli sports drink con gli energy drink. Quest’ultimi sono dannosissimi alla nostra salute, poiché ricchi di sostanze come la taurina, la caffeina, il guaranà e il ginseng in dosi elevatissime, tanto da provocare dipendenza oltre che problemi alla circolazione, alle ossa e al metabolismo umano.

Quello di cui necessita il nostro corpo come integrazione a una pratica sportiva molto impegnativa, soprattutto in questi giorni estivi di caldo afoso, sono le bevande di sali minerali, acqua e zuccheri. Sono questi gli sports drink e non di certo una RedBull, una Monster, una Burn e compagnia bella, che servono solo a spaccarti lo stomaco e alterare il sistema nervoso.

Tempo fa scrissi un articolo in cui sono presenti tutte le tipologie di acqua che a seconda della loro specifica composizione

( ARTICOLO 1: https://amatestessa.com/2014/10/08/lacqua/)

( ARTICOLO 2: https://amatestessa.com/2014/10/09/che-acqua-devo-bere/ )

in sali minerali si adattano a  ogni esigenza: acqua e frutta sono il connubio perfetto in questi casi e a mio parere mille volte meglio degli sports drink, ma in questo articolo ovviamente tendo solo a sottolineare la gigantesca differenza tra i drink esistenti in commercio.

Ovviamente come ogni cosa, la produzione degli energy drink è partita dagli USA e si è diffusa in tutto il mondo.

I guadagni che l’economia di questo settore ha apportato sono nel solo anno 2011, è stato pari a 9 miliari di dollari: una cifra a dir poco raccapricciante!
Oltre a questo ci tengo a dire che gli energy drink vengono utilizzati anche in soluzione con l’alcool al fine di nascondere l’effetto depressivo, creando una sensazione di grande iperattività nel soggetto.

VIDEO CORRELATO SUL MIO CANALE YOUTUBE:

Teniamo gli occhi ben aperti e informiamoci sempre su quello che ingeriamo, perchè il nostro corpo ne risentirà sempre di più col passare del tempo e la cosa migliore da fare è PREVENIRE!


 

♔WithLoveGiulietta♔


Lascia un commento

BIO-STIMOLAZIONE/BIORIVITALIZZAZIONE TISSUTALE: Terapia Medico-Estetica (Dottor Salvatore Spano)


La bio-stimolazione tende ad affrontare i problemi alla radice ed in maniera non invasiva, prima che il difetto estetico sia troppo avanzato. Si tratta di un trattamento medico-estetico per recuperare e mantenere l’aspetto giovanile della pelle attraverso la riorganizzazione della sua struttura; si migliora l’elasticità del tessuto cutaneo e se ne aumenta la tonicità. Il processo di invecchiamento cutaneo è legato alla diminuzione di attività dei fibroblasti a livello del derma; si tratta di cellule che producono collagene e acido ialuronico, che sono i costituenti essenziali della matrice extracellulare, e che con l’adeguato richiamo di acqua determinano il livello di turgore, compattezza ed elasticità dei tessuti cutanei.

L’acido ialuronico iniettato è di origine naturale, identico a quello presente nei tessuti; non presenta pertanto legami interni che ne rallentano la degradazione, caratteristica propria dei filler che devono prolungare il più a lungo possibile il riassorbimento per riempire e sollevare le rughe abbastanza a lungo; una volta infiltrato, ricrea un ambiente fisiologico ideale per stimolare la funzionalità cellulare, prevenendo l’invecchiamento dei tessuti e favorendo la nuova produzione di collagene, di elastina e di acido ialuronico, componenti fondamentali del tessuto giovane.

E’ presente una azione anti-ossidante (è noto come i radicali liberi siano in gran parte responsabili dell’invecchiamento cellulare). A seconda dei casi, si possono utilizzare diverse tecniche iniettive per migliorare il tono e turgore del viso, del collo e del decolletè. Non c’è in realtà un età limite per eseguire certi trattamenti. Ovviamente tanto più precocemente si contrastano i fenomeni di invecchiamento tanto più il trattamento risulta efficace.

A 30 anni i danni tissutali sono minimi e la maggiore capacità cellulare di riparazione ci consente un protocollo con scadenze più diluite nel tempo. È questo il caso in cui il trattamento è realmente “preventivo” ed i risultati a distanza saranno i migliori (è il miglior investimento nel tempo).

A 40/50 anni il discorso diventa soggettivo in quanto le capacità di risposta individuale variano di volta in volta in base alla presenza più o meno marcata di danni tissutali ( le rughe di vecchia data sono sovrapponibili in tutto e per tutto ad esiti cicatriziali). I trattamenti seguono protocolli con scadenze distribuite nel tempo ed i benefici si rendono evidenti con una diminuzione della profondità delle rughe fino a volte alla scomparsa di quelle più fini, una maggior compattezza dei tessuti e non ultimo un notevole rallentamento dei processi di invecchiamento cutaneo.

Oltre i 60 anni gli effetti sono maggiormente legati all’azione di richiamo d’acqua nei tessuti.


Autore del testo: Dottor Salvatore Spano


Contatti:

OLBIA MEDICINA GENERALE E MEDICINA ESTETICA
VIA PISA 34
OLBIA
07026 OLBIA TEMPIO

Tel.:  078922850
Fax:  078922850
Cellulare :  3381623016

GOLFO ARANCI MEDICINA GENERALE
VIA LIBERTA’ 81
GOLFO ARANCI
07020 OLBIA-TEMPIO

GOLFO ARANCI MEDICINA GENERALE
VIA LIBERTA’ 81
GOLFO ARANCI
07020 OLBIA-TEMPIO


I miei contatti:
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/withlove
GOOGLE+ : https://plus.google.com/u/0/+WithLove
PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/pages/Amates
INSTAGRAM: http://instagram.com/withlovegiulietta
TWITTER: https://twitter.com/GiuliaSpanoArt
BLOG WORDPRESS: http://www.amatestessa.com
PLAYLIST AMATESTESSA: https://www.youtube.com/watch?v=TlXFu
PLAYLIST TAG: https://www.youtube.com/watch?v=NdECw
PLAYLIST OUTFIT: https://www.youtube.com/playlist?list
PLAYLIST VIDEO CUCINA: https://www.youtube.com/playlist?list
PLAYLIST CHIACCHERICCI VARI: https://www.youtube.com/watch?v=yFPNC
SE NON L’AVETE ANCORA FATTO, ISCRIVETEVI AL MIO CANALE! ****************************************­­­­­­***********************************­*­*
WithLoveGiulietta


7 commenti

Cottura: Brasati e Stufati!

Buongiorno miei carissimi lettori,

oggi vi racconto un po’ della cottura di brasati e stufati, la quale si adatta a carni, verdure e pesci compatti.

Essa è caratterizzata da tempi di cottura molto lenti e a fuoco dolce, dove sia l’acqua che il vapore prodotto, svolgono l’azione di trasmettere il calore agli alimenti in questione.

Dopo aver rosolato l’ingrediente nel grasso, cuoce in pochissimo liquido che evapora in continuazione, tocca le pareti del coperchi e ricade nel fondo della pentola.

Quali sono i vantaggi?

1) Le vitamine che vengono disperse, sono poche, poiché restano nel sughetto di cottura e sono limitate dalla crosticina che si forma sulla superficie dell’alimento dopo la rosolatura;

Quali sono gli svantaggi?

1) cottura molto lunga;

2) apporta più calorie, derivate dall’aggiunta di grassi nel momento della rosolatura;

3) la digestione diventa macchinosa per via della cottura dei grassi aggiunti e di quelli insiti nell’alimento.

Si consiglia di asciugare il grasso in eccesso con carta assorbente.

                                                       Dottoressa   Giulia Spano


Lascia un commento

Cottura a vapore!

Oggi vi parlo della cottura a vapore.

In cosa consiste?

L’acqua trasmette calore all’alimento, però sotto forma di vapore acqueo: si necessita di una pentola fornita di cestello in metallo forato, il quale è adagiato sul fondo della pentola. Quando l’acqua inizia a bollire, il vapore che risale, attraversa i fori del cestello e cuoce gli alimenti.

Questa cottura è ancor più consigliata rispetto alla bollitura, poiché non si manifesta dispersione di liquidi e il sapore e i nutrienti non si disperdono.

Per cosa è adatta questa cottura?

Si adegua perfettamente a verdure, ortaggi, pesce, carne (se in piccoli pezzi);

In conclusione,lo svantaggio è il fatto che i sapori dei vari elementi non si possono amalgamare tra loro, come avviene per la bollitura, mentre i vantaggi che ne derivano, sono una minore dispersione dei nutrienti.

La cottura deve sempre essere scelta in base al risultato che si vuole ottenere, ma soprattutto tendendo sempre a uno stile di vita salutare e genuino.

Se vi siete persi l’articolo sulla bollitura, ecco qui il link: https://amatestessa.com/2015/03/21/cottura-in-acqua-bollitura/

      Dottoressa Giulia Spano


Lascia un commento

Dimagrire senza diete drastiche: ecco i miei consigli!

Buongiorno a tutti,

oggi voglio parlarvi di alcuni piccoli consigli per tenerci in forma e ritrovare il nostro peso ideale, senza ricorrere a diete drastiche, bensì mangiando sano e facendo movimento.

I consigli che sto per fornirvi sembrano semplici, ma nella società in cui viviamo è più semplice a dirsi che a farsi, Vi garantisco che i risultati arrivano da subito e non parlo solo di perdita di peso, ma anche della nostra salute fisica e psicologica.

Andiamo subito a scoprire le 5 semplici mosse da seguire quotidianamente:

1) Non saltare mai la colazione: essa è il pasto più importante di tutta la giornata, che ci fornisce l’energia essenziale per arrivare all’ora di pranzo senza incombere in attacchi di fame.

Inoltre, il nostro metabolismo, suddividendo i pasti giornalieri in tre principali e due spuntini, si attiva bruciando i nutrienti in maniera immediata. In poche parole, se mangiamo spesso, alleniamo il nostro corpo a bruciare gli alimenti, se invece non ci nutriamo, il nostro organismo entra in un sistema di risparmio energetico e non spende energie accumulandole sotto forma di grassi e glicogeno.

2) Bere tanta acqua, almeno 1,5 l. al giorno. L’idratazione è fondamentale, poichè l’acqua si occupa di mediare ogni attività corporea, tra cui la comunicazione intracellulare. Le nostre cellule infatti, andrebbero incontro a necrosi in mancanza di liquidi. E’ consigliabile bere sempre fuori dai pasti.

3) Fare attività fisica: anche una semplice camminata può giovare al nostro benessere, facendo lavorare i nostri muscoli. In questo modo sarà più semplice ottenere un dispendio energetico, oltre che tonificare il nostro fisico.

4) Abbandonare ogni forma di alimento confezionato, contenente sostanze dannose al nostro corpo, come l’olio di palma, glutammato monosodico, coloranti artificiali, aminoacidi modificati ecc. Prediligere sempre i pasti made home costituiti da ingredienti scelti accuratamente.

5) Creare un equilibrio giornaliero tra carboidrati, proteine, lipidi, sali minerali, vitamine e acqua.

 

I miei contatti:
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/withlove
GOOGLE+ : https://plus.google.com/u/0/+WithLove
PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/pages/Amates
INSTAGRAM: http://instagram.com/withlovegiulietta
TWITTER: https://twitter.com/GiuliaSpanoArt
BLOG WORDPRESS: http://www.amatestessa.com
PLAYLIST AMATESTESSA: https://www.youtube.com/watch?v=TlXFu
PLAYLIST TAG: https://www.youtube.com/watch?v=NdECw
PLAYLIST OUTFIT: https://www.youtube.com/playlist?list
PLAYLIST VIDEO CUCINA: https://www.youtube.com/playlist?list
PLAYLIST CHIACCHERICCI VARI: https://www.youtube.com/watch?v=yFPNC
SE NON L’AVETE ANCORA FATTO, ISCRIVETEVI AL MIO CANALE! ****************************************­­­­*************************************
WithLoveGiulietta<3