amatestessa

Il benessere prima di tutto!

Oli vegetali ed etichette ingannatrici: ci sarà davvero la rivoluzione?

8 commenti

Per anni, siamo stati ingannati dal sistema industriale: hanno giocato con la nostra ignoranza e fiducia che abbiamo sempre riposto verso il sistema, ma adesso dobbiamo dire basta!

Basta far finta di niente, basta essere limitati, basta farci del male: c’è bisogno di una rivoluzione alimentare!

Le industrie, in particolare i marchi più noti, da sempre ci hanno nascosto gli ingredienti nocivi che utilizzano per costituire i loro prodotti, sotto diciture poco chiare come i famosissimi oli vegetali, che ad altro non si possono ricondurre che al famigerato olio di palma.

Per fortuna negli ultimi anni c’è stato chi come me ha iniziato ad aprire gli occhi e a porre fine alla propria schiavitù verso le multinazionali, che di conseguenza, negli ultimi tempi sono state smascherate e messe all’angolo, fino a confessare i loro giochetti ingannatori.

Ogni volta che un soggetto legge nelle etichette oli vegetali non idrogenati, si sente rassicurato sulla qualità delle materie prime, ma in realtà dietro si nasconde ben altro: creme spalmabili ( a cosa devono la loro spalmabilità secondo voi?), merendine confezionate e qualsiasi alimento soprattutto dell’ambito dolciario, devono la loro lunga durata nel tempo, all’utilizzo di ingredienti modificati chimicamente e dunque cancerogeni per l’uomo. In tal modo l’industria risparmia tempo e denaro, mentre noi deperiamo senza neanche sapere il perché!

Molti individui inoltre, non leggono neanche l’etichetta, il che li rende ancora più vulnerabili rispetto al resto del mondo.

Oli di cocco, palma e palmisti, devono essere eliminati definitivamente dalla nostra vita, se non vogliamo che siano loro a eliminare noi.

Nell’ultimo anno, si è avviata una rivoluzione su quest’ambito, ed è stato steso un codice, riguardante le nuove procedure sulle etichette, che si riproporranno in maniera più chiara e dove ogni elemento, in particolar modo gli oli utilizzati, verranno indicati nei dettagli, senza lasciare niente alla nostra immaginazione.

Sarà vero tutto ciò? o vogliono ancora prenderci in giro?

Io vi consiglio sempre e comunque di evitare di acquistare alimenti che contengono i seguenti ingredienti:

oli vegetali non idrogenati, margarina, oli vari, olio di palma o di cocco.

Fidiamoci solo dei seguenti oli: olio d’oliva (prima di ogni altro in assoluto), olio di girasole, olio di cartamo, olio di mais, olio di sesamo, olio di arachidi e olio di soia.

Inoltre concludo invitandovi a dare più valore alla vostra vita e se già non lo state facendo, di prestare molta attenzione agli alimenti che portate nelle vostre case: prima di tutto per voi, e poi per i vostri cari.

Buona giornata,

WithLoveGiulietta ❤

Annunci

Autore: Dott.ssa Giulia Spano

''Amante del benessere psico-fisico, ho reso lo sport e la sana alimentazione il centro della mia vita. Credo fermamente che l'amore per se stessi venga prima di ogni altra cosa e voglio trasmettere i miei principi a più persone possibili. Proprio per questo sono LAUREATA in scienze delle attività motorie e sportive e possiedo un blog e un canale YT in cui parlo di queste tematiche''

8 thoughts on “Oli vegetali ed etichette ingannatrici: ci sarà davvero la rivoluzione?

  1. Condivido in pieno!!!

    Liked by 1 persona

  2. La rivoluzione si attua con un’informazione più capillare e leggendo le etichette, quando sono chiare si denuncia all’autorità competente e si compra un altro prodotto.

    Liked by 1 persona

  3. Speriamo che questa svolta sia quella “buona”.. 🙂

    Liked by 1 persona

  4. sapere la vera verità… sarà impossibile, comunque i fenomeni da baraccone che ci governano hanno abolito il cartellino “made in Italy” ergo dall’anno prossimo qualsiasi porcata proveniente da qualsiasi mondo putrefatto sarà sulla nostra tavola…legalmente !! che successo…..

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...