amatestessa

Il benessere prima di tutto!

L’obesità.

2 commenti

L’obesità si definisce come un accumulo abnorme o eccessivo di grasso nel tessuto adiposo, tale da danneggiare lo stato di salute. Questa malattia metabolica, sia essa congenita o dovuta alla dipendenza compulsiva dal cibo, è un problema molto diffuso in tutto il mondo e in continua espansione. Questo poiché non viene data la giusta importanza allo stile alimentare e alla pratica sportiva. Oggigiorno sono gli stessi genitori che trascurando i figli, facendogli trascorrere tutto il tempo davanti alla televisione e giocando ai videogame, li conducono verso questa pericolosa condizione, che la maggior parte delle volte, li accompagnerà per tutta la vita. Infatti degli studi scientifici hanno dimostrato che i soggetti affetti da sindrome metabolica fin dall’età infantile, saranno più inclini a restare tali per tutto l’arco della loro vita.

L’obesità spesso viene vista solo come un fattore estetico, e viene addirittura percepito come un fenomeno di anticonformismo, di lotta contro tutti quei canoni di bellezza che impongono di essere magri. Il fatto è che così facendo vengono trascurati i fattori essenziali della questione, ovvero la nascita di malattie cardiovascolari, diabete di tipo II, morbo di Alzheimer, l’insorgenza di problemi in gravidanza, come diabete gestazionale o maggiore rischio di dover fare ricorso al parto cesareo. Fra le altre patologie collegate all’obesità e al sovrappeso ricordiamo anche le malattie della colecisti (calcoli) ed osteoartrite una malattia provocata dalla maggiore pressione sulle articolazioni e sulle cartilagini dovuta al peso corporeo e tutta una serie di patologie che portano alla morte precoce dell’individuo.

Quando accendo la tv, mi capita di vedere molti programmi modaioli, basati sulla cucina. È interessante vedere la preparazione di tutti quei piatti che alla sola vista ti fanno venire l’acquolina in bocca, ma pochi parlano degli alimenti spiegandone i contributi nutritivi, le dosi nelle quali devono venire assunti, e tutto quello che ne comporta. Siamo dunque sommersi dalla disinformazione che non è limitata all’eccessiva magrezza che caratterizza le sfilate di moda, bensì dal cibo spazzatura che ha invaso tutto il mondo, prima dall’America e adesso anche in Italia sta avendo il sopravvento.

Il cibo viene anche visto come sorta di rifugio da una realtà che non ti appartiene, ti dona quel piacere che almeno nella durata del pasto, ti fa dimenticare tutti i tuoi problemi. Diciamo che escludendo i soggetti che purtroppo vi nascono con queste malattie metaboliche, tutti gli altri stanno attraversando dei momenti difficili sia dal punto di vista familiare che nell’approccio con la società, la quale punta sempre sull’uccidere le menti degli individui, poichè tutti vogliono prevalere su tutti, e solamente i più “forti” mentalmente riescono ad attutire i colpi e andare avanti. Il resto delle persone, invece, soffre ogni momento e cerca una condizione che li faccia sentire al sicuro da quel mondo tanto aspro: iniziano così a rinchiudersi in casa, ad avere meno contatti con il prossimo, a ridurre la loro vita a una routine che non varcherà mai la soglia di quell’appartamento in cui vivono.

Da quel momento ogni gesto diventa passivo e l’inerzia ti domina. Solo in pochi si risvegliano da questa condizione e capiscono che sono loro padroni di se stessi e che se lotteranno per la salute della propria persona, potranno andare verso una realtà migliore. Non faranno più fatica a salire le scale, non andranno incontro a nessuna malattia, ma potranno piuttosto trovare una condizione di benessere, che gli donerà la giusta sicurezza per poter realizzare i propri sogni e trovare un loro posto nel mondo.

Con questo vi lascio,

WithLoveGiulietta ❤

Annunci

Autore: Dott.ssa Giulia Spano

''Amante del benessere psico-fisico, ho reso lo sport e la sana alimentazione il centro della mia vita. Credo fermamente che l'amore per se stessi venga prima di ogni altra cosa e voglio trasmettere i miei principi a più persone possibili. Proprio per questo sono LAUREATA in scienze delle attività motorie e sportive e possiedo un blog e un canale YT in cui parlo di queste tematiche''

2 thoughts on “L’obesità.

  1. trovo molto interessanti queste riflessioni, anche se non so dire in che misura una persona obesa sia responsabile della propria condizione…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...